Biografia

Si diploma giovanissima in pianoforte, clavicembalo, composizione e, negli stessi anni, si laurea con lode e plauso accademico in legge; si laurea, altresì, sempre col massimo dei voti, in Musicologia – Discipline Storiche, Critiche e Analitiche della Musica, con una tesi in Psicologia della Musica dal titolo “Dell’Arte Perturbante”.

Si perfeziona per il pianoforte con Boris Petrushansky e Pier Narciso Masi, conseguendo il diploma triennale con Master (massimo dei voti e plauso) presso la prestigiosa Accademia Pianistica di Imola; studia, altresì, negli anni successivi ai diplomi con docenti del Mozarteum di Salisburgo e della School of Music and Drama di Londra. Per la composizione si perfeziona, invece, con Azio Corghi, Giacomo Manzoni ed il Premio Oscar Luis Bacalov, frequentando le istituzioni storiche italiane come Scuola di Musica di Fiesole, Accademia Chigiana di Siena e Fondazione Romanini di Brescia, conseguendo anche il Diploma di Merito e la Borsa di Studio Emma Contestabile dall’Accademia Chigiana di Siena.

Vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, suona in alcune delle sale più importanti italiane ed estere come Sala Santa Cecilia del Parco della Musica di Roma, Teatro degli Arcimboldi di Milano, Auditorium di Milano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Comunale di Benevento, Teatro Municipale di Fidenza, Sala Bartòk della Hindemith Foundation, Cohen Studio Theather dell’Università di Cincinnati, Palazzo Belosseji-Belorzsky e Museo della Storia Russa di San Pietroburgo, Italian Bunka Kaikan di Tokyo, Auditorium del Conservatorio “M.De Falla” di Buenos Aires, Auditorium dell’Università della Musica di Montevideo, Museo Sibelius in Finlandia, Ceramic Palace Hall di Seoul etc., collaborando con compositori di prestigio (tra i quali, Paolo Castaldi, Luis De Pablo, Ivan Fedele, Giacomo Manzoni, Bernhard Lang, Misato Mochizuchi, Luis Bacalov, etc.) ed eseguendo molte opere nuove a lei stessa dedicate, in Europa, Canada, Stati Uniti, Russia, Sud America e Giappone. Affianca all’attività solistica quella di musica da camera, in particolare in Duo Pianistico e nel NEW MADE Ensemble (ensemble specializzato nel repertorio contemporaneo) nonchè di solista con orchestra (tra cui, Orchestra da Camera di Lugano, Orchestra I Pomeriggi Musicali, Orchestra I Solisti Lombardi, Orchestra da Camera d’Aosta, Nuova Sinfonica Italiana, Orchestra Accademica di Stato di S. Pietroburgo, Orchestra Toscana Classica, Seoul ProArt Orchestra, Kostantinovsky Orchestra di San Pietroburgo, Orchestra Carlo Coccia di Novara, Orchestra del Kazakistan). A partire da ottobre 2009 – occasione in cui ha eseguito in prima mondiale la “Baires 1 Suite” per due pianoforti di Luis Bacalov, in duo pianistico con lo stesso Premio Oscar – si è avviata altresì una forma di collaborazione stabile con il compositore argentino.

Scrive opere da camera, per orchestra, per la lirica ed il teatro che le sono commissionate ed eseguite da Orchestra da Camera di Lugano, Orchestra da Camera Fiorentina, Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Kyev Camerata, Orchestra da Camera “I Solisti Lombardi”, Fondazione Adkins Chiti, Accademia Perosi, Saxodia Quartet, Dedalo Ensemble, Open Quartet, Fiesole Laborintus Ensemble, Ensemble Risognanze, Icarus Ensemble etc.
Sonorizza oltre 50 pellicole di Cinema Muto e, nel 2011, riceve la commissione da Fondazione Cineteca Italiana per comporre le musiche di tre episodi di “Libro Cuore” del 1915, restaurati dalla stessa Cineteca Italiana, in occasione del 150mo dell’Unità d’Italia; della produzione viene realizzata una versione in dvd. L’Anteprima del lavoro commissionato si svolge a Milano, in occasione dell’Inaugurazione del Museo Interattivo del Cinema (MIC), mentre la prima esecuzione assoluta, nella versione integrale per due pianoforti, ha luogo nell’ambito della 18ma Edizione dell’Osaka European Film Festival in Giappone.

Nel 2012 scrive ed esegue le musiche per tutti i film muti di Fritz Lang, su commissione di Cineteca Italiana e in collaborazione con Fondazione I Pomeriggi Musicali e, nel 2013, in collaborazione con Milano Film Festival e Orchestra de I Pomeriggi Musicali ottiene grande successo di critica e pubblico per la Fantasia per pianoforte e orchestra su “La corazzata Potëmkin” di Sergej Ejzenštejn eseguita in apertura del Gran Festival del Cinema Muto di Milano, IV Edizione. L’ultima edizione del Festival nel 2014 l’ha vista impegnata con la filmografia muta di Alfred Hitchcock; grande il successo delle partiture per “L’Isola del Peccato” per pianoforte e orchestra eseguita, al Teatro Dal Verme di Milano con l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali e la propria partecipazione al pianoforte, e “The Ring” eseguita in prima esecuzione assoluta al Politecnico di Milano con I Solisti Lombardi.

Suoi lavori sono editi dalle case editrici Suvini Zerboni, ArsPublica e Sconfinarte e sono trasmessi da Radio3, Lifegate, Radio Popolare, Circuito Marconi ecc. Incide, infine, come pianista, per AMADEUS, BookStore Teatro alla Scala, AliaMusica Records, Archivi del XXI Secolo e Stradivarius; tra le incisioni si segnala “In a silent way”, con musiche di John Cage e Morton Feldman per Stradivarius, che ha guadagnato eccellente consenso dalla più importante critica delle riviste di settore (tra cui, The Independent di Londra, Amadeus, Rolling Stones, InSound etc.). Inoltre, nel Bicentenario della nascita di Franz Liszt, un cd monografico dedicato al compositore ungherese per la Rivista AMADEUS, con gli ultimi lavori composti tra il 1876 ed il 1880, per duo pianistico, per pianoforte solo, oltre a Via Crucis, nella versione per Duo Pianistico e Coro. La pubblicazione per RAI Trade del cd “Spoon River”, con l’esecuzione di 12 composizioni di autori contemporanei, dedicati all’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters, in Duo Pianistico con Alessandro Calcagnile e con la voce recitante di Ottavia Piccolo, ha riscosso consenso di critica. L’ultima pubblicazione, nel Marzo 2014, la produzione editoriale e discografica “Antologia Pianistica” a cura dell’editore Sconfinarte, con otto studi pianistici di compositori contemporanei per pianoforte solo, con prefazione e registrazione dei lavori a propria cura.

Collabora, infine, con protagonisti del mondo dello spettacolo, tra cui Moni Ovadia, Paolo Rossi, il Duo Pali&Dispari, Teresa Mannino, in performance live. Scrive articoli per riviste di settore ed è responsabile della Rubrica CONTEMPORANEA della Rivista Amadeusonline.

Riceve nell’anno 2012, 2013 e 2014 la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per la direzione artistica del Festival di Bellagio e del Lago di Como e nel Dicembre 2013 viene insignita della Medaglia PRO CULTURA HUNGARIA, a firma del Ministro della Cultura ungherese, per la promozione della musica ungherese nel mondo. Nel 2014 riceve altresì la Medaglia della Presidenza del Senato della Repubblica e della Presidenza della Camera dei Deputati.

E’ docente presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo e nell’A.A. 2013/2014 svolge seminari sulla Storia della Musica Applicata alle Immagini per gli studenti AFAM del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia.